Angelo Riccardi riconfermato Sindaco di Manfredonia

Alle elezioni comunali tenutesi nella città di Manfredonia per l’elezione del nuovo Sindaco ha dominato il Centrosinistra, riconfermando a capo dell’Amministrazione Comunale il Sindaco uscente Angelo Riccardi, eletto per la prima volta nel 2010. Le otto liste cha hanno consentito il successo dell’esponente del Partito Democratico avrebbero ottenuto 22.100 preferenze, garantendo la maggioranza di Palazzo Celestini, i 18 seggi a disposizione della coalizione vincitrice e smentendo tutti quelli che sostenevano che si sarebbe ritornati alle urne per il secondo turno di ballottaggio. Il Centrodestra, nonostante il notevole distacco del candidato Cristiano Romani, ha ottenuto due seggi, mentre uno solo è andato al Movimento 5 Stelle capeggiato da Giovanni Fiore.

Annunci

Intervista ad Angelo Riccardi: le basi dalle quali partire per un rilancio di Manfredonia

In vista delle elezioni amministrative del 31 maggio a Manfredonia, Angelo Riccardi, candidato per il centrosinistra, illustra in un’intervista rilasciata a Stato Quotidiano, sito web di notizie locali, il suo programma per il rilancio della città e una sintesi dei principali interventi adottati durante la sua precedente gestione. Dal lavoro, punto di partenza fondamentale per la ripresa, soprattutto in un contesto critico come quello che stiamo attraversando, ai progetti infrastrutturali; dal settore industriale al sistema ospedaliero e sanitario; dal bilancio del Comune alle imminenti votazioni. Un programma con un obiettivo preciso: lasciare tra 5 anni una città moderna, dove l’innovazione sia al centro delle questioni e che si riprenda da questo momento difficile. Le risorse presenti a Manfredonia devono essere rimesse in moto.

Per visualizzare l’intervista completa:

https://www.youtube.com/watch?v=ul4SKL5YHdI

Angelo Riccardi e la valorizzazione culturale e storica di Manfredonia

L’amministrazione di Angelo Riccardi ha lavorato negli anni con un importante obiettivo: recuperare e valorizzare il patrimonio culturale, architettonico, storico e archeologico di Manfredonia. Per assolvere al meglio a questo compito, si sono strutturate una serie di importanti iniziative. Ad esempio, l’amministrazione Riccardi ha acquisito una serie di beni culturali pregiati legati a Manfredonia: l’acquerello di Chatelet, la collezione Rizzon (77 reperti archeologici collocati nella Cappella della Maddalena) il “tesoretto di Arpi” e alcune campane di vetro. L’istituzione dell’Agenzia del Turismo, in partnership con operatori economici locali, è un ulteriore tassello nella strategia di sviluppo e di valorizzazione del territorio. Il congruo finanziamento ricevuto per i progetti presentati dal comune nell’ambito dei POIn (Programma operativo interregionale – Ministero dei beni culturali) si è rivelato, infine, fondamentale per i lavori di intervento nei confronti dei monumenti simbolo della città: il Castello Svevo – Angioino, la Basilica di Santa Maria di Siponto, l’Abbazia di San Leonardo, il primo lotto del Parco Archeologico Ipogei Capparelli, l’ex convento San Francesco e il Fossato del Castello.

L’adesione al partenariato territoriale Sac Gargano, infine, rappresenta la risoluzione ideale per la valorizzazione e la gestione di tutto quello che fa parte del sistema ambientale e culturale.

Le attività dell’amministrazione Riccardi in ambito sanitario

Angelo Riccardi si è impegnato in prima persona nella difesa e nel sostegno dell’Ospedale San Camillo De Lellis. Ultimamente, si è mosso per l’impugnazione davanti al Tar di Puglia del provvedimento dell’ASL di Foggia, il quale sancisce la riduzione delle Unità Operative Complesse dell’Ospedale da 8 a 6. Tale provvedimento ha prodotto infatti il ritiro da parte del dottor Manfrini della suddetta delibera. Prosegue, inoltre, in ambito sanitario, il monitoraggio del servizio di “pap test” e il piano biennale per la prevenzione delle dipendenze da droghe, alcol e gioco.